giovedì 28 aprile 2016

Vappu nelle vignette di inizio novecento

Vappu si avvicina quindi ho pensato di presentare disegni e vignette tratti da alcune riviste satiriche finlandesi di inizio novecento. Le immagini sono tratte dalle riviste pubblicate sul sito della Biblioteca Nazionale finlandese (Kansalliskirjasto).


Velikulta 1908


Velikulta 1908

Velikulta 1901

Velikulta 1901

Velikulta 1901

Tuulispää 1904

Kurikka 1909


Fonte: DIGI - Kansalliskirjaston digitoidut aineistot


domenica 24 aprile 2016

Accostamenti artistici


Mi piace immaginare che l'accostamento tra il manifesto pubblicitario della mostra 'From Heino With Love' e il murales sia voluto.
Lo splendido volto gufo è stato realizzato dall'artista Jussi TwoSeven. Sull'altro lato del cavalcavia si trova anche anche il tag dell'artista.
Ho avuto modo di visitare la mostra di alcune delle opere della Fondazione Heino all'HAM durante l'inaugurazione. Mi sono ripromesso di ritornarci per visitarla con calma.


sabato 23 aprile 2016

Uno spettacolo roboante


Questo fine settimana fa tappa a Helsinki lo spettacolo di Antti Tuisku, una delle più famose popstar finlandesi. Tra i suoi successi più recenti c'è 'Peto on irti'.
Il nome dello spettacolo, almeno per gli italofoni, sembra foriero di roboanti contenuti. Chissà se una dieta a base di fagioli non abbia sensibilmente aiutato nelle prestazioni.

*Peto in finlandese ha i significati di belva, bestia, mostro (anche in senso figurato nel senso di 'mostro di bravura').
** Peto italiaksi tarkoittaa pierua.


venerdì 22 aprile 2016

Granito e mattoni rossi


In questa immagine scattata da Hakaniementori  si vede la torre della chiesa di Kallio e una delle torri dell'Arena talo. Entrambi gli edifici sono stati progettati da Lars Sonck.

giovedì 7 aprile 2016

Il sonnambulo



Chi è il caprone sonnambulo in cima al tetto di un edificio nel centro di Helsinki?
Probabilmente una domanda a cui molti finlandesi sono in grado di rispondere dopo aver visto la foto.
Si tratta infatti Herra Hakkarainen, uno dei personaggi più famosi creati dalle matite colorate di Mauri Kunnas.
Delle storie disegnate da Mauri Kunnas esistono anche alcune traduzioni italiane. Dai volumi dedicati agli gnomi e a Babbo Natale fino alle avventure di Koiramäki che in italiano mi sembra sia stato tradoto con Baulandia.
Non mi risulta invece alcuna traduzione italiana delle storie di Herra Hakkarainen. Ci sono invece traduzioni cinesi, giapponesi e in alcune lingue europee. Herra Hakkarainen è conosciuto in inglese come Mr Clutterbuck, in estone come härra Kuutõbine, in danese come hr Buk. 
Herra Hakkarainen riceve anche visite nella sua casa di Sastamala.


lunedì 4 aprile 2016

I numeri di Helsinki: numero trentatré

Trovate qui le altre immagini dei numeri civici già pubblicate.


trentatré
kolmekymmentäkolme
trettiotre
kolmekymmendäkolme
golbma logi golma
[]
kulmâlovkulmâ


venerdì 1 aprile 2016

Altre notizie aprilline


Come in altre occasioni anche quest'anno dedico un piccolo spazio alle "notizie aprilline", notizie che giacciono sulla sottile linea di separazione tra l'inverosimile e la bufala.
Non tutte le notizie seguenti sono false. Quali lo sono?
Provate a rispondere senza l'ausilio di motori di ricerca.

Un milione di nuove casette
È arrivato quasi a metà del percorso l'iniziativa "Miljoona linnunpönttöä" il cui obiettivo e dotare il territorio finlandese di un milione di nuove casette di legno (linnunpönttö) in modo da ampliare e rinnovare le soluzioni abitative da destinare ai piccoli volatili che risiedono in Finlandia nell'arco dell'anno. Le nuove casette saranno a disposizione anche dei piccoli uccelli che soggiornano nei boschi e sulle coste finlandesi per limitati periodi di tempo. Per l'occasione gli studenti di un politecnico finlandese hanno progettato 10 nuovi casette di legno per uccelli dal design moderno.

Lo spazio intimo
Partirà in estate la sperimentazione di una nuova centralina per il monitoraggio e il tracciamento delle distanze tra gli utenti del servizio di trasporto pubblico in attesa alle fermate dei bus o dei tram. Il dispositivo sarà installato su un campione rappresentativo delle fermate della rete di trasporto pubblico della città di Helsinki per la durata di un anno.
I dati raccolti potranno essere usati per la progettazione di pensiline di future fermate di bus e, in modo particolare, per il calcolo e la definizione della DMS (distanza minima di sicurezza) che delimita lo 'spazio intimo', un diritto costituzionale di ogni finlandese. Lo 'spazio intimo' o 'spazio personale' è definita come l'area circolare inviolabile  accidentalmente o senza il consenso dell'interessato. Questo problema sembra particolarmente avvertito dai finlandesi che usufruiscono dei mezzi pubblici nelle grandi città. Una volta definito il valore della DMS, in tutte le fermate di bus e tram della capitale saranno visibili le nuove linee guida da rispettare nell'attesa dei mezzi.
Se la sperimentazione avrà successo si prevedono anche ripercussioni sulle panchine nei parchi pubblici e la progettazione di bus e tram urbani. 

Carburante dal letame
Sta per essere raggiunto l'obiettivo della campagna di finanziamento collettivo lanciata da una comunità di Porojoki, uno sperduto villaggio della Lapponia finlandese. Il chimico Áslat Tokkanen ha scoperto, con l'aiuto di alcuni allevatori della comunità, un metodo per estrarre del carburante liquido a basso inquinamento dalle feci delle renne e degli alci. Pare che il processo sia possibile grazie ad un particolare enzima presente nelle deiezioni di questi animali.
La notizie è stata accolta con entusiasmo dalle comunità più remote della Lapponia perchè potrebbe evitare la percorrenza di fare decine e decine di km per rifornirsi del carburante tradizionale per motoslitte e auto. La nuova scoperta potrebbe anche offrire nuove possibilità di impiego stagionale per la raccolta delle feci nelle zone di pascolo e passaggio di renne e alci.

Gara di dialetto
Un ristoratore campano residente a Kuopio ha vinto l'ultima edizione del campionato di dialetto di Savo (Savon murremestaruuskilpailu). È la prima volta in assoluto che uno straniero raggiunge un risultato simile. 
Il vincitore ha dichiarato durante un intervista: "Savolaisuus on kuin tarttuva taati. Ei tarvii kun kävellä Kuopion torin yli Sokoksesta Anttilaan ja takaisin, sillä sen oppii

Una proposta perkelosa
In occasione del centenario dell'indipendenza della Finlandia, nelle nuove edizioni dei maggiori vocabolari di lingua italiana verrà inserita la parola finlandese sisu.
Per omaggiare il paese che li ha calorosamente ospitati una scolaresca italiana, di ritorno da una vacanza studio in Finlandia, avrebbe anche fatto una proposta attualmente al vaglio degli esperti dell'Accademia della Crusca. Gli entusiasti e creativi studenti avrebbero proposto l'aggettivo perkeloso coniato su una parola tipicamente finlandese, ricorrente nei discorsi dei loro coetanei e nella vita sociale di tutti i finlandesi. Nella motivazione della scolaresca si legge che 'perkeloso è un aggettivo fresco che si adatta sia nella grafia che nella pronuncia alle ultime tendenze della lingua parlata dai giovani italiani'. Il capoclasse della scolaresca ha fornito il seguente caso d'uso: "Dai riprenditi. Non puoi continuare con questo atteggiamento perkeloso ancora per molto".


martedì 29 marzo 2016

Vacanze pasquali a Helsinki

Vorrei condividere alcune immagini di luoghi ed eventi organizzati a Helsinki durante il periodo pasquale appena terminato. Le immagini, in ordine sparso, sono state scattate a Suomenlinna, Haltiala, Talvipuutarha e Seurasaari.














mercoledì 23 marzo 2016

Una slitta che ruota

Uno dei giochi tradizionali invernali finlandesi è il giro in tipo di slitta che si chiama napakelkka che letteralmente si potrebbe tradurre come slitta con perno/fulcro.

Il gioco della napakelkka rientra tra le tradizioni finlandesi di Laskiainen.

Non mi sembra però che le napakelkka siano ormai tanto diffuse. Quest'anno ne ho notate un paio a Helsinki: una tradizionale a Seurasaari e un'altra più bizzarra a Töölö
Leggevo che la napakelkka è nota anche con i nomi di hoijakka e hullu hevonen (cavallo matto).

Avete mai provato a fare un giro sulla napakelkka?