martedì 1 settembre 2015

Lo sguardo del troll


Mi trovavo nei pressi di un antroll, intorno c'era un silenzio quasi assoluto. L'unico impercettibile rumore arrivava da un grande tronco ad un paio di metri di distanza. Un tenue sussurro, un battito di ciglia, un fruscio di foglie secche e legno marcio.

Altri sguardi singolari in cui mi sono imbattuto in passato sono quello glaciale, del gufo betullino e dell'autunno.

venerdì 28 agosto 2015

Sulla bellezza esteriore


Un famoso detto finlandese recita: "Moni kakku päältä kaunis".
Si tratta del verso iniziale  di un frase pronunciata da Kullervo nel trentatreesimo runo del Kalevala.

Nel dettaglio l'intera frase recita:

«Moni on kakku päältä kaunis,
kuorelta kovin sileä,
vaan on silkkoa sisässä,
akanoita alla kuoren»

Nella traduzione di Paolo E. Pavolini si legge:

«Più d'un pan di fuori è bello
e ben liscia è la corteccia:
ma poi sotto la corteccia
pula c'è, scorza di pino!»

Il detto significa dunque che alla bellezza esteriore di qualcuno o qualcosa non corrisponde necessariamente quella interiore. O almeno così mi è sembrato di capire.

Quali potrebbero essere analoghi modi di dire in lingua italiana?

giovedì 27 agosto 2015

Una visita a Futuro


Uno dei motivi per visitare il centro esposizioni WeeGee a Espoo è la possibilità di dare un'occhiata di persona a Futuro, il modulo abitativo progettato dall'architetto finlandese Matti Suuronen negli anni '60 del secolo scorso.
Il primo prototipo (numero di serie 000) si trova nella collezione di un museo di Rotterdam mentre il secondo prototipo (numero 001) è al momento l'unico aperto al pubblico e visitabile nel WeeGee.
Il modello 001 era situato a Hirvensalmi e usato come casa per vacanze privata dal dal 1968 al 2011. Futuro è stato poi acquistato e restaurato dal museo.
Ad oggi pare siano noti circa 65 modelli di Futuro sparsi tra Europa, America del Nord e Australia.


venerdì 14 agosto 2015

Incontri ravvicinati a Porkkalanniemi


L'incontro casuale con i due timidi esemplari di cervo dalla coda bianca è avvenuto nei boschi della penisola di Porkkala.
Nell'area probabilmente verrà istituito ufficialmente un nuovo parco nazionale entro il 2017.
In finlandese il cervo dalla coda bianca (Odocoileus virginianus) ha cambiato spesso nome. In principio era chiamato Laukon peura perchè i primi esemplari furono introdotti nelle terre del maniero di Laukko a Vesilahti. 
In seguito è stato usato valkohäntäpeura e dal 2008 valkohäntäkauris  perchè si voleva separarlo dalla classificazione per genere delle renne (peura).
Mi risulta che i nomi  valkohäntäpeura e valkohäntäkauris siano usati oggi indistintamente.


mercoledì 5 agosto 2015

Segnali pedonali


In figura si vedono due segnali dal significato identico ma dalla rappresentazione diversa, direi opposta.
Uno si trova a Helsinki, l'altro a Tallinn.
Qual è quello di Helsinki? Sarebbe interessante provare a formulare almeno un'ipotesi su questa differenza di rappresentazione.


sabato 1 agosto 2015

La vecchia fabbrica di lime



Nelle immagini si vede la vecchia fabbrica di lime (vanha viilatehdas) di Vantaankoski a Vantaa.
La fabbrica è stata operativa fino agli anni 60 del secolo scorso.
L'intera struttura funge oggi da ristorante e sala ricevimenti. Nell'area circostante è possibile pescare, passeggiare e fare picnic.


venerdì 24 luglio 2015

Sulle impossibilità

Myyrmäki (Vantaa), opera di Salla Ikonen
Una massima attribuita a Lao-tzŭ recita:"un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo"
Anche questo viaggio è arrivato inaspettatamente, senza alcuna pretesa, al suo millesimo passo. I primi mille passi che mi hanno permesso di conoscere un po' meglio la "Terra dei Mille Laghi" e il "Popolo che in due lingue tace".


domenica 12 luglio 2015

I numeri di Helsinki: numero undici

Trovate qui le altre immagini dei numeri civici già pubblicate.


 Undici
Yksitoista
Elva
Yksitoista(kymmendä)
Lågenaldneakttá
Ohtunubáloh
Õtmlo


giovedì 9 luglio 2015

Il piccolo osservartorio


Il piccolo osservatorio situato nel villaggio di Murtoinen nel comune di Hankasalmi è chiuso in estate per evidenti motivi di eccessiva luminosità del cielo.
In inverno si organizzano diverse attività didattiche e in alcuni giorni è anche aperto al pubblico. L'osservatorio (in finlandese observatorio o tähtitorni) si trova nel cortile della vecchia scuola del villaggio ed è stato costruito grazie a fondi europei.
Oltre al telescopio, nel cortile c'è anche un radiotelescopio. Si trova in una zona a basso inquinamento luminoso a circa 50 km da Jyväskylä.



lunedì 6 luglio 2015

Piantare alberi



Istuttaa puita, kun maailma tekee tuhoansa.
Ja jokaisen taimen juurelle vedin ristin
niinkuin vanhat naiset leipätaikinaan.
Helena Anhava


Hyvää runon ja suven päivää!