mercoledì 27 gennaio 2010

Un finlandese, uno svedese e un norvegese

I temi principali delle barzellette finlandesi non si differenziano di molto da quelli italiani. Ci sono barzellette sull'esercito, sui politici, sulle bionde, sugli animali, sulle marche di auto, sulla religione, sulle categorie professionali e (immancabili) quelle a sfondo sessuale.

Ci sono poi le barzellette in cui si scherza sulla (presunta) astuzia di una nazionalità rispetto alle altre, in generale di paesi confinanti.
In Italia ne sono protagonisti "un francese, un tedesco, un italiano" con varianti che includono "un inglese" o "uno spagnolo". Ovviamente l'italiano prevale sempre su tutti gli altri personaggi. Non mancano anche le varianti regionali.

Nelle storielle umoristiche finniche compaiono invece "un finlandese, uno svedese, un norvegese" talvolta sostituiti con "un russo".
Anche in questo caso ci sono versioni regionali che coinvolgono per esempio "un helsinkese, un turkuese, un tamperese" (ammesso che in italiano sia giusto chiamare così gli abitanti rispettivamente di Helsinki, Turku e Tampere).

Uno dei protagonisti principali delle barzellette italiane è senza dubbio Pierino portato egregiamente sugli schermi da Alvaro Vitali.
L'equivalente finlandese si chiama Pikku-Kalle (piccolo Kalle). Non mi risulta però che sia una serie di film dedicati al personaggio.

8 commenti:

  1. Interessante!
    Beh....Per me praticamente tutto quello che scrivi lo è! :)

    RispondiElimina
  2. Spero proprio che non esistono film con il pikku Kalle, bastano e avanzano quelli con Alvaro Vitali!!!
    :-D

    RispondiElimina
  3. che non esistAno
    (mi sono perso un congiuntivo!!!)

    RispondiElimina
  4. @ Paola: grazie. :)
    @ Flavio: scommetto che hai la serie completa dei suoi film in formato DivX :)

    RispondiElimina
  5. Ti giuro, ho provato un paio di volte a vederli, ma non sono riuscito ad andare oltre la mezz'ora (come i film di Franco e Ciccio).
    Reggo meglio er Monnezza; Bombolo fino a un certo punto.

    RispondiElimina
  6. @ Flavio: ti credo sulla parola :)

    RispondiElimina
  7. stessa cosa qui, masi usano di più i danesi e i norvegesi

    RispondiElimina
  8. Che infanzia difficile avranno i finnici, senza le pippe sui film di Pierino :)

    RispondiElimina