domenica 3 maggio 2009

Nidi urbani

Mi hanno raccontato che una coppia di piccioni avrebbero costruito in una sola notte un nido su un piccolo balcone.
Nessuna novità di rilievo invece dalle coppie di falchi di Nauvo e Hailuoto.

A proposito di nidi, passeggiando per Arabianranta ne ho notato uno originale.
Fermo restando che non si tratta di quello costruito dai piccioni, sembra essere una via di mezzo tra un nido e un balcone: un balconido. Passatemi il neologismo.

7 commenti:

  1. Non c'è una webcam per questo?

    RispondiElimina
  2. bellissima l'idea del balconido!
    h.

    RispondiElimina
  3. @ heidi: forse la potrei brevettare ;-)

    RispondiElimina
  4. Quello da me battezzato "balconido" è opera dell'artista Markku Hakuri.
    E' realizzata in tubi di alluminio e corrisponde al balcone della sauna condominiale.
    Il nome dell'opera è "Tuulenpesä" (nido del vento).

    RispondiElimina
  5. Che nome poetico....

    RispondiElimina
  6. @ Ben74: anche a me piace come nome.

    RispondiElimina