sabato 27 novembre 2010

Inverno e nomi propri finlandesi


Non sono pochi i nomi propri finlandesi che si ispirano alla progenie di Madre Natura. Fatto non sorprendente se si tiene conto dello stretto vincolo tra i finlandesi e la natura che li circonda.
Tra questi nomi più o meno diffusi sono quelli legati ai fenomeni climatici.

Cominciamo dunque dall'inverno che da giorni ormai ha calato il suo algido mantello su tutta la Finlandia. Per intenderci oggi il termometro segnava dieci tacche sotto zero nella zona di Helsinki mentre in Lapponia ne ha già segnate trenta.

Tra i nomi invernali troviamo Tuuli (vento), Talvi (inverno), Lumi (neve), Pyry (tempesta di neve), Myrsky (tempesta), Sade (pioggia), Rae (grandine).
Tuisku (tempesta di neve) è maggiormente diffuso come cognome piuttosto che come nome proprio.

Uno dei più comuni legati ai diversi tipi di gelo è certamente Kirsi (gelo del suolo) mentre più rari sono nomi come Halla, Routa, Kuura, Pakkanen.

Variazioni dei suddetti nomi sono Tuulikki, Tuulia, Lumikki. Quest'ultimo altro non è che la versione finnica di Biancaneve.

Conoscete altri nomi propri invernali?
Sarebbe curioso sapere se nomi simili sono comuni anche nelle altre lingue nordiche.

Aggiornamento 01.10.2015

- Huurre
- Hile
- Riite
- Uhku
- Lumituuli
- Nietos
- Puhuri
- Vihuri
- Viti
- Tiuku
- Helinä
- Lumihelmi
- Lumikukka
- Lumimarja
- Lumisirkku
- Lumikukka
- Ensilumi
- Talvituuli
- Talvikki

Nessun commento:

Posta un commento