domenica 17 novembre 2013

Polipori

Nei boschi finlandesi crescono almeno 230 varietà di polipori (kääpä in finlandese). Generalmente spuntano fuori dalla corteccia di alberi vivi e da quella di tronchi secchi.
Oltre ad un largo nella medicina popolare (specialmente da parte dei sami), i polipori sono noti anche per la loro capacità di bruciare gardualmente per ore. La combustione avviene senza fiamma e il fungo si trasforma molto lentamente in cenere.
Per esempio il taulakääpä, opportunatamente trattato, veniva utilizzato per l'accensione del fuoco in mancanza di fiammiferi. Un'altra varietà chiamata arinakääpä era usata nelle vecchie cucine a legna per preservare le ceneri calde nel forno per molte ore in modo da poter in seguito ravvivarle. Per le peculiari proprietà combustive i polipori erano utilizzati anche per trasportare il fuoco tra due luoghi distanti.
Dai polipori è possibile estrarre anche dei coloranti naturali per tessuti. L'identificazione delle varietà più idonee a tale scopo richiede però profonda esperienza.





In questa pagina si trovano i passi per la preparazione del taulakääpä e l'accensione del fuoco. Non ho testato personalmente le istruzioni.

Avete mai provato ad accendere un fuoco con uno di questi funghi?

3 commenti:

  1. interesantissimo blog di Riihivilla sulla colorazione naturale:
    http://riihivilla.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la segnalazione.

      Elimina
    2. Qui un video che mostra come accendere il fuoco con un pezzo di taulakääpä (Fomes fomentarius).

      Elimina