sabato 27 febbraio 2021

Pelo e contropelo

Tra i falsi amici omofoni della lingua finlandese e italiana c'è la parola del tutto famigliare ai finnofoni che si occupano di cavalli o semplicemente hanno la passione per i cavalli. In italiano l'equivalente omofono (ma non omografo) non è più ristretto al solo ambito regionale siciliano ed è stato anche oggetto di studio.

In finlandese la parola suka significa infatti striglia, l'attrezzo utilizzato per la pulizia del pelo dei cavalli. Un'altra parola legata a suka è sukanen che indica anche la setola.

Alcune espressioni idiomatiche derivate dalla parola suka sono 'olla myötäsukaan' e l'opposto 'olla vastasukaan'. La prima significa essere favorevole (a qualcosa), l'altra essere contrari. Anche gli aggettivi myötäsukainen e vastasukainen sono usati nel loro significato idiomatico.

Una delle espressioni idiomatiche italiane legate al pelo è 'fare il pelo e il contropelo (a qualcuno)'. Significa sparlare, malignare, chiacchierare, spettegolare su qualcuno.



venerdì 26 febbraio 2021

Ghiaccio tricolore

Anche nella quotidianità finlandese si intrufolano inaspettatamente colori e sensazioni attinenti al Bel Paese. 

In questo caso è accaduto durante una passeggiata nel bosco in cui ho notato dei blocchi di ghiaccio abbandonati di colore verde e rosso in aggiunta ad alcuni senza coloranti.

Verde, bianco e rosso.
Vihreä, valkoinen ja punainen.
 


mercoledì 24 febbraio 2021

I castelli di ghiaccio colorato

Come ormai da tradizione, l'arrivo delle temperature stabilmente sottozero porta alla costruzione in diversi giardini, parchi e quartieri delle città finlandesi dei cosiddetti jäälinna ('castello di ghiaccio'). Non si tratta di veri e propri castelli ma di colorate fortificazioni o mura chiuse a formare una o più stanze (senza soffitto).

Pare che la diffusione delle piccole fortificazioni in ghiaccio colorato si sia particolarmente estesa a Helsinki e dintorni a partire dal 2016 per poi ripetersi ogni inverno, temperature rigide permettendo.

In genere si organizza un evento in cui si invitano le persone a portare i blocchi di ghiaccio creati riempiendo d'acqua i contenitori del latte, dello yoghurt o dei succhi di frutta. All'acqua si possono aggiungere dei colori oppure, per esempio, foglie, fiori, bacche.  Il castello di ghiaccio di Meilahti è probabilmente tra i più grandi realizzati quest'anno.

Le immagini seguenti fanno riferimento al castello di ghiaccio di Martinlaakso (Vantaa) costruito nel giardino del centro culturale Martinus. Al centro del castello era posizionato anche un trono.